Si narra che la Pastiera Napoletana derivi dalle feste pagane, probabilmente è legata al culto di Cerere le cui sacerdotesse portavano in processione l’uovo, simbolo della rinascita.

La leggenda indica come creatrice di questa prelibatezza la sirena Partenone. In seguito la ricetta fu perfezionata dalle suore del convento di San Gregorio Armeno.

Caratteristiche della pastiera napoletana

La Pastiera Napoletana è una torta di base di Pasta Frolla farcita con un impasto a base di ricotta, zucchero, uova, frutta candita e grano bollito nel latte. Si deve ottenere una base croccante e un ripieno morbido.

La pastiera napoletana è di colore giallo bruno e il suo profumo varia in base agli aromi che vengono utilizzati nell’impasto. Nella nostra ricetta utilizzeremo la bacca di vaniglia, l’acqua di fiori d’arancio e la zeste di limone o d’arancia.

Preparazione della pastiera napoletana

Ingredienti per 24 persone:

  • 800gr grano precotto
  • 200gr latte
  • 60gr burro
  • 1,4kg ricotta
  • 1,2kg zucchero
  • 10 uova intere
  • 4 tuorli
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaio d’acqua di fiori d’arancia
  • zeste di limone o di arancia
  • 20gr di cedro a dadini

Per la preparazione della pasta frolla potete seguire le indicazioni nella sezione dedicata proprio alla Pasta Frolla. Per iniziare la preparazione della Pastiera versate il grano precotto in un tegame e aggiungete il latte, il burro e la buccia di limone grattugiata.

Mettete il tegame sul fuoco e scaldate il tutto fino a una temperatura di massimo 50°C. Dopo aver scaldato il composto passatelo nella planetaria e dopo aver aggiunto la ricotta, lo zucchero, le uova intere, i tuorli e gli aromi iniziate a mescolare il tutto con la frusta.

Composizione finale della pastiera napoletana

Inserite la pasta frolla in uno stampo e fate aderire per bene il tutto alle pareti, dopodiché mettete i dadini di cedro sopra la pasta frolla e in seguito aggiungete il composto molto liquido.

A questo punto ricoprite il tutto con delle strisce di pasta frolla. Non vi resta che infornarla.

Cottura della torta

Mettete in forno la torta a 200°C per 15 minuti. Passati questi 15 minuti abbassate il calore a 160°C e lasciatela per altri 30 minuti. Dopodichè spegnete il forno e lasciatela asciugare.

  • Crema Chantilly all'italiana

    Ricetta della crema chantilly all'italiana

    La crema chantilly è sicuramente una delle creme da farcitura più utilizzata e più richiesta in pasticceria. E’ certamente la crema che si sposa meglio con le preparazioni ..

     
  • Ricetta per lo Zabaione

    Crema allo zabaione accompagnata da savoiardi

    Lo Zabaione è una delle creme più classiche che esistano.

     
  • Ricetta crema bavarese

    La crema bavarese è una crema delicata che va mangiata fredda. La caratteristica principale..

     

  • Torta Yogurt ai frutti di bosco

    Torta soffice allo yogurt ai frutti di bosco

    Il bello della torta yogurt è che potete sbizzarrirvi con la fantasia, questo perché potete usare qualsiasi tipo di gusto di yogurt da aggiungere..

     
  • Robot da cucina: l’impastatrice

    Impastare è un'arte molto antica, meno praticata ai giorni d’oggi nelle nostre case, gesti semplici che non fanno quasi più parte della nostra vita quotidiana..

Altre ricette

Ricetta torta margherita

La torta margherita è la torta più semplice che si possa preparare. Una ricetta per principianti..

 

Torta per diabetici al cioccolato e caffè

Ecco a voi una fantastica ricetta per preparare una gustosissima torta per diabetici al cioccolato e caffè. Servite questo dessert durante..

 

Millefoglie con fragole e crema

Il millefoglie con fragole e crema è un dessert al mascarpone molto goloso e veloce..

 

Dolci allo zafferano

Oggi vogliamo proporvi delle ricette per preparare ottimi dolci allo zafferano.

 




Questo sito non utilizza cookie proprietari ma di terzi (Gooogle, Facebook). Cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.