Ci siamo!! Finite le feste natalizie si sente già odore di Carnevale. E quale odore migliore esiste se non quello dei tipici dolci fritti Carnevalizzi? Ecco perchè oggi vi proponiamo la fantastica ricetta delle tagliatelle di Carnevale.

Ci sono moltissimi modi per chiamare i dolci più popolari del Carnevale ma a noi in questo caso non importa, la cosa più importante è la loro bontà e il segreto per questo è uno solo.

Occorre utilizzare prodotti semplici e di ottima qualità come la farina, le uova, poco burro e lo zucchero. Una volta impastato il tutto è sicuramente il tocco finale che rende tutto più bello. Questo è dato dalla modellazione ad arte in forme tradizionali o fantasiose pronte ad essere tuffate nell’olio per trasformarsi nelle prelibatezze che voi tutti conoscete. Come ben sapete le tagliatelle normali sono tipiche dell’ Emilia Romagna e per questo anche le tagliatelle fritte provengono dalla stessa regione.

Ingredienti:

  • 400gr farina Manitoba
  • 4 uova
  • 130gr zucchero semolato
  • 2 arance non trattate
  • olio di semi di arachidi
  • zucchero a velo
  • sale

Procedimento per preparare le tagliatelle di carnevale

tagliatelle di Carnevale

Per preparare le tagliatelle di carnevale dovete procedere come se voleste preparare delle tagliatelle normali. Disponete sul tavolo la farina a fontana, aggiungete un pizzico di sale e iniziate a rompere le uova e mettete al centro della fontana. Impastate il tutto con le mani fino a quando non avete ottenuto una pasta liscia e omogenea.

Una volta pronta avvolgetela in un telo e lasciatela riposare per una ventina di minuti. Passati questi 20 minuti con l’aiuto del mattarello stendete la pasta fino ad ottenere una sfoglia di circa due centimetri di spessore. Gettate sopra la pasta lo zucchero semolato e la scorsa di arancia e ripassate il mattarello in modo da farli penetrare all’interno.

Ecco i segreti per formare e friggere le tagliatelle

Arrotolate la pasta su se stessa e ricavate delle tagliatelle di circa un centimetro. Arricciatele tra di loro in modo da formare delle specie di nidi e lasciateli riposare per circa mezzora in modo da farle asciugare. Iniziate a friggere in olio caldo abbondante i vostri piccoli nidi di tagliatelle di carnevale, dopodiché scolateli e ovviamente appoggiateli su carta assorbente. Servite le vostre tagliatelle di carnevale su un bel piatto da portata cospargendole di abbondante zucchero a velo.

Consigli utili

Se non dovete servirle subito ci raccomandiamo con voi di non coprirle con un panno quando sono ancora calde perché emanano calore e per questo creano vapore che gli potrebbe far perdere la loro croccantezza.

  • Crema Chantilly all'italiana

    Ricetta della crema chantilly all'italiana

    La crema chantilly è sicuramente una delle creme da farcitura più utilizzata e più richiesta in pasticceria. E’ certamente la crema che si sposa meglio con le preparazioni ..

     
  • Ricetta per lo Zabaione

    Crema allo zabaione accompagnata da savoiardi

    Lo Zabaione è una delle creme più classiche che esistano.

     
  • Ricetta crema bavarese

    La crema bavarese è una crema delicata che va mangiata fredda. La caratteristica principale..

     

  • Dolci dietetici kiwi e arancia

    Ecco alcuni dolci dietetici i cui ingredienti principali sono: kiwi e arance. C’è sempre bisogno..

     
  • Mini Cheescake

    Se siete amanti delle cheesecake, non potete assolutamente rinunciare a una mini cheesecake..

Altre ricette

Miele proprietà e benefici

Per le sue proprietà organolettiche consumare miele, in modo regolare porta al nostro..

 

Crepes con la Nutella

Queste morbide e sottilissime crepes possono essere riempite in mille modi, sia con creme dolci che con farciture salate, spolverizzate con dello zucchero a velo sono..

 

Ricette dolci vegani

Molte persone pensano, sbagliando, che non si possono preparare dolci senza utilizzare i classici ingredienti come le uova, il latte..

 

Glassa: reale, al burro o al cioccolato

glassa al cioccolato

I muffin, i classici dolci inglesi vi offrono la possibilità di sbizzarrirvi sia per quanto riguarda la preparazione con diversi ingredienti..

 




Questo sito non utilizza cookie proprietari ma di terzi (Gooogle, Facebook). Cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.