L'aragosta è uno dei piaceri culinari più prelibati e amati in tutto il mondo. Questo crostaceo delizioso e pregiato è conosciuto per la sua carne saporita e la sua versatilità in cucina. Nell'ambito della cucina marina, cucinare l'aragosta è un'arte che richiede attenzione ai dettagli e una padronanza delle tecniche di preparazione. In questo articolo, esploreremo i segreti per cucinare l’aragosta in modi deliziosi, dalla preparazione alla cottura e al servizio.

Preparazione dell'Aragosta

La preparazione dell'aragosta è un passaggio fondamentale per ottenere una pietanza deliziosa. Segui questi passaggi per preparare correttamente l'aragosta prima della cottura:

  1. Scegli l'aragosta fresca: Assicurati di acquistare aragoste fresche. Cerca di trovarle vive, poiché la freschezza è fondamentale per il sapore e la qualità del piatto.
  2. Anestetizza l'aragosta: Prima di iniziare la preparazione, è necessario anestetizzare l'aragosta per renderla insensibile al momento della cottura. Il metodo più umano è mettere l'aragosta in freezer per circa 30-60 minuti.
  3. Sguscia l'aragosta: Per alcune preparazioni, come la zuppa o la bisque (brodo di aragosta), dovrai sgusciare l'aragosta. Inizia rimuovendo le chele e le zampe. Rompi le zampe con uno schiaccianoci per accedere alla carne. Quindi rimuovi il guscio principale dell'aragosta, facendo attenzione a non sprecare la carne.
  4. Pulisci la carne: Una volta sgusciata, controlla accuratamente la carne per rimuovere eventuali parti non commestibili, come il sacco delle uova (corallo) o l'intestino nero. Assicurati di avere solo la carne bianca e prelibata.
  5. Taglia la carne: A seconda della ricetta, taglia la carne di aragosta in piccoli pezzi o lasciala intera, a seconda delle tue preferenze e della presentazione desiderata.
  6. Raccogli gli scarti: Non sprecare nulla. Gli scarti, come le chele e le parti meno nobili, possono essere utilizzati per preparare brodo di aragosta, che può essere la base per una deliziosa zuppa o bisque.

Ora che hai preparato l'aragosta in modo adeguato, puoi procedere a cucinare l’aragosta seguendo le tecniche e le ricette di tua scelta.

Tecniche di Cottura

La cottura dell'aragosta richiede un tocco delicato e una conoscenza approfondita delle tecniche. Esamineremo le diverse opzioni di cottura, tra cui bollitura, grigliatura e cottura al vapore, insieme ai consigli per garantire che la carne rimanga tenera e saporita.

Le tecniche di cottura dell'aragosta sono fondamentali per ottenere una pietanza deliziosa. Ecco alcune delle tecniche più comuni per cucinare l'aragosta:

1. Bollitura

La bollitura è una delle tecniche di cottura più tradizionali per l'aragosta. Ecco come farlo:

  1. Prepara l'acqua: Riempire una pentola sufficientemente grande con acqua salata (circa 2 cucchiai di sale per litro d'acqua) e portare a ebollizione.
  2. Immergi l'aragosta: Immergi l'aragosta nell'acqua bollente testa prima e copri la pentola.
  3. Cottura: Cuoci l'aragosta per circa 10-12 minuti per ogni chilo di peso. Assicurati che diventi completamente rossa e che la carne sia tenera, ma non troppo cotta.
  4. Raffredda rapidamente: Dopo la cottura, raffredda l'aragosta immergendola in un bagno di ghiaccio per fermare la cottura residua.

2. Grigliatura

La grigliatura conferisce all'aragosta un sapore affumicato e un tocco di croccantezza. Ecco come farlo:

  1. Sguscia l'aragosta: Sguscia l'aragosta e taglia la carne in pezzi o lasciala intera.
  2. Marinatura: Marini la carne di aragosta con olio d'oliva, erbe aromatiche, aglio, limone e spezie a piacere.
  3. Riscalda la griglia: Preriscalda la griglia a fuoco medio-alto.
  4. Cottura: Posiziona i pezzi di aragosta sulla griglia e cuoci per circa 2-3 minuti per lato, o finché la carne sia ben segnata e cotta.
  5. Servizio: Servi la carne di aragosta grigliata con una salsa a base di burro e aglio, o con un contorno a tua scelta.

3. Cottura al Vapore

La cottura al vapore mantiene la carne dell'aragosta tenera e succulenta. Ecco come farlo:

  1. Prepara il vapore: Porta a ebollizione una pentola con un cestello a vapore e acqua salata.
  2. Posiziona l'aragosta: Posiziona l'aragosta nel cestello a vapore con la parte superiore rivolta verso il basso.
  3. Cottura: Copri la pentola e cuoci l'aragosta al vapore per circa 10-12 minuti per ogni chilo di peso.
  4. Raffredda rapidamente: Dopo la cottura, raffredda l'aragosta immergendola in un bagno di ghiaccio.

Ognuna di queste tecniche di cottura offre una diversa esperienza gustativa, quindi puoi scegliere quella che meglio si adatta alle tue preferenze e alla ricetta che hai in mente.

Suggerimenti per il Servizio

I suggerimenti per il servizio dell'aragosta sono fondamentali per garantire che il piatto sia non solo delizioso ma anche esteticamente accattivante. Ecco alcuni consigli su come presentare al meglio l'aragosta:

1. Presentazione

La presentazione conta molto nella cucina di alto livello. Ecco come puoi fare in modo che il tuo piatto di aragosta risulti invitante:

  • Pulizia: Assicurati che il piatto e gli utensili siano puliti e privi di macchie.
  • Decorazione: Aggiungi decorazioni culinarie, come fettine di limone, erbe fresche o verdure croccanti, per aggiungere colore e freschezza al piatto.
  • Piatti e posate: Utilizza piatti e posate eleganti e adatti all'occasione.

2. Salse e Condimenti

Le salse e i condimenti possono aggiungere profondità di sapore e arricchire l'esperienza culinaria:

  • Burro alla francese: Un classico per l'aragosta è il burro fuso con aglio e prezzemolo. Puoi aggiungere un tocco di limone per un sapore più fresco.
  • Salse a base di maionese: Le salse a base di maionese, come la salsa rosa o la salsa all'aglio, sono ottime per accompagnare l'aragosta grigliata o servita in panini.
  • Salse piccanti: Se ti piace il piccante, aggiungi una salsa piccante leggermente piccante per un tocco di vivacità.

3. Contorni

Accompagna l'aragosta con contorni che ne valorizzino il sapore:

  • Insalata verde fresca: Un'insalata verde fresca con dressing leggero è un ottimo contrasto alla ricchezza dell'aragosta.
  • Patate: Le patate, sotto forma di purè o gratinate, sono un classico contorno che si abbina bene con l'aragosta.
  • Asparagi al vapore: Gli asparagi al vapore sono un contorno leggero e delizioso che completa l'aragosta.

4. Strumenti e Posate

Utilizza gli strumenti giusti per mangiare l'aragosta:

  • Forchette e coltelli per aragosta: Questi strumenti sono progettati specificamente per estrarre la carne dalle zampe e dalle chele dell'aragosta.
  • Strumenti per il guscio: Fornisci anche pinze per il guscio in modo che i commensali possano aprirlo facilmente.
  • Asciugamani e ciotole di acqua: Metti a disposizione degli asciugamani umidi e ciotole di acqua con fettine di limone per pulire le mani e le dita durante il pasto.

5. Etichetta e Buone Maniere

Infine, ricorda alcune buone maniere per servire l'aragosta:

  • Tovaglioli di stoffa: Offri tovaglioli di stoffa per una pulizia elegante.
  • Istruzioni: Se hai ospiti che non sono familiari con la preparazione e il consumo dell'aragosta, fornisci istruzioni gentili su come procedere.
  • Vini e bevande: Accompagna il pasto con un vino bianco o uno champagne ben freddo. Puoi anche offrire acqua e bevande analcoliche come alternative.

Seguendo questi suggerimenti per il servizio, creerai un'esperienza culinaria indimenticabile per te e i tuoi ospiti quando cucini aragosta.

L'Aragosta

L’aragosta è un crostaceo dal corpo robusto, ha due lunghe antenne. La parte anteriore è ricoperta dal carapace da cui si diramano 13 paia di appendici. La parte posteriore è formata da sei segmenti, il corpo è cosparso di spine e tubercoli. Gli occhi sono posti in cima a peduncoli mobili. Non sono presenti chele, la colorazione bruno-rossastro-violacea, è lunga dai 25 ai 50 cm.

L’aragosta, va acquistata da aprile a ottobre, vive su fondali rocciosi e ghiaiosi ed è diffusa sia nel Mediterraneo che nell’Oceano Atlantico. In cucina è considerato come un prodotto pregiato e costoso, ha carni dal sapore squisito con le quali si possono preparare numerose ricette.

Vi consiglio di acquistarla viva, sciacquatela in acqua corrente e bollitela intera in abbondante acqua. La carne assume cuocendosi un colore rosato. È ottima accompagnata da salsa maionese oppure come primo piatto unità a riso o pasta.

Come pulire l’aragosta cruda e cotta

  • Ecco come pulire l’aragosta cruda per poterla cucinare alla griglia o arrosto: per cucinare l’aragosta alla griglia o al forno, è necessario pulirla cruda. Mettetela viva nel congelatore per circa 20 minuti, poi stendetela sul tagliere e con un grosso coltello tagliatela partendo dagli occhi verso la coda. Con un cucchiaino eliminate le interiora a ciascuna metà del carapace.
  • Per pulire l’aragosta cotta invece dovete procedere in questo modo: legatela viva in un’assicella in maniera che l’addome non si pieghi nel corso della cottura. Immergetela nell’acqua bollente dalla testa, affinché muoia immediatamente. Dopo circa 30 minuti di bollitura, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il crostaceo nella sua acqua di cottura. Estraete l’aragosta, eliminate l’assicella e incidete con un coltello lungo il dorso iniziando dagli occhi. Eliminate il filamento intestinale e la sacca cerebrale, con un coltello staccate la polpa.

Vediamo insieme come cucinare l’aragosta e alcune delle migliori ricette tra le quali, aragosta in bellavista e aragosta alla griglia. Per le porzioni, considerate che un’aragosta di 800 grammi è per due persone.

Antipasti con aragosta

Cominciamo con 3 ricette di antipasti con aragosta, molto raffinati, per palati fini.

Cocktail di Aragosta

Ingredienti

  • 1 aragosta
  • 4 foglie di lattuga
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 mazzetto di erbe aromatiche
  • 50 grammi di burro
  • sale

Preparazione del cocktail di aragosta

  1. Lavate l’aragosta e lessatela in acqua leggermente salata.
  2. Lasciatela raffreddare nella pentola, scolatela e conservate il liquido di cottura.
  3. Dividete il crostaceo a metà ed estraete la polpa dal corpo e dalle zampe.
  4. Tagliate grossolanamente la polpa ricavata.
  5. Lavate le foglie di lattuga, asciugatele e ponetele in quattro calici da cocktail.
  6. Mettete la polpa di aragosta nei calici e preparate la besciamella di contorno.
  7. Fate bollire il brodo di cottura con il mazzetto di erbe aromatiche, sciogliete in un tegame il burro, unite la farina e un pizzico di sale.
  8. Mescolate con cura, togliete dal fuoco e aggiungete un quarto di litro del brodo filtrato.
  9. Rimettete sul fuoco finché la besciamella si addensa, ritirate dal fuoco e lasciate raffreddare.
  10. Completate la preparazione versando nel calice un po’ di besciamella tiepida.

Un altro delicatissimo antipasto con l’aragosta è l'aragosta in bellavista:

Aragosta in bellavista

Ingredienti

  • 1 aragosta
  • 4 carciofi
  • 4 uova
  • 150 g di insalata russa
  • 100 g di maionese
  • 1 cucchiaino di capperi sotto sale
  • 1 cuore di lattuga
  • 1 limone
  • 1,5 l di court-bouillon
  • sale

Preparazione del Court-bouillon

Per preparare il court-bouillon occorrono i seguenti ingredienti:

  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di erbe aromatiche
  • sale
  • pepe in grani
  1. Pulite le verdure: lasciate interi la cipolla e l’aglio, affettate la carota.
  2. Preparate il mazzetto di erbe aromatiche e mettetele con le verdure in una casseruola con 1 litro d’acqua, un po’ di sale grosso e alcuni grani di pepe.
  3. Fate bollire per 15-20 minuti.
  4. Durante la cottura schiumante le impurità che si raccolgono in superficie.
  5. Passate il court-bouillon al setaccio schiacciando gli ingredienti per estrarre i succhi e lasciatelo raffreddare.
  • Per preparare il court-bouillon all’aceto, diluite in 8 dl d’acqua in un bicchiere di aceto di vino bianco.
  • Il court-bouillon al vino si prepara con 7 dl d’acqua e due bicchieri di vino bianco secco o di vino rosso.

Preparazione aragosta in bellavista

  1. Lavate l’aragosta e immergetela nel court-bouillon portato ad ebollizione.
  2. Quando è cotta, lasciatela raffreddare nel liquido di cottura, scolatela e dividetela a metà partendo dalla testa fino alla coda.
  3. Estraete la polpa dal corpo senza romperla.
  4. Pulite i carciofi ricavando 4 cuori, lavateli in acqua acidulata con succo di limone, risciacquateli e lessateli in acqua bollente leggermente salata.
  5. Scolateli e lasciateli raffreddare, quindi riempiteli di insalata russa.
  6. Cuocete le uova sode, sgusciatele e tagliatele a metà.
  7. Estraete i tuorli e riempite gli albumi con la maionese.
  8. Pulite i capperi dal sale di conservazione e distribuiteli sulla maionese.
  9. Tagliate la polpa di aragosta a fettine e ricomponetela in una delle due metà del guscio, sistematela al centro del piatto.
  10. Lavate le foglie di lattuga, asciugatele e distribuitele attorno all’aragosta.
  11. In ogni foglia alternate i cuori di carciofo con l’insalata russa e le uova sode con la maionese.

Sempre come antipasto prepariamo un’insalata di Aragosta.

Insalata di Aragosta

Ingredienti

  • 1 aragosta di 800 g
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • 1 cipolla piccola
  • olio extravergine d’oliva
  • pepe in grani

Preparazione dell’insalata di aragosta

  1. Mettete sul fuoco abbondante acqua e insaporitela con la cipolla tagliata a spicchi, il vino bianco e qualche grano di pepe.
  2. Quando bolle, immergete l’aragosta per un 15 minuti, poi estraetela, lasciatela raffreddare e ricavate tutta la polpa.
  3. Tagliatela a dadini e conditela con un filo di olio extravergine d’oliva. L’insalata di aragosta va servita fredda.

Aragosta arrosto alla griglia

Vediamo ora come preparare la ricetta dell’aragosta arrosto alla griglia.

Ingredienti

  • 1 aragosta da 1 kg
  • 150 g di pangrattato
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio extravergine d’oliva
  • fette di limone
  • sale e pepe

Preparazione dell’aragosta arrosto alla griglia

  1. Preparate una brace di legna oppure, usate una griglia elettrica.
  2. Nel frattempo, preparate un trito di prezzemolo mischiato a pangrattato finissimo e una spruzzata di sale.
  3. Tagliate l’aragosta a metà in senso verticale, ungetela di olio, salate, pepate e rivoltatela nel pangrattato aromatizzato dopodiché mettetela sulla griglia.
  4. La cottura deve procedere lentamente, quando le carni sono cotte, togliate l’aragosta dalla griglia, posatela sul piatto di servizio, conditela con un filo d’olio e servite accompagnando con fette di limone.

FAQ su Come Cucinare l'Aragosta

1. Qual è il metodo migliore per cuocere l'aragosta al vapore?

Il metodo migliore per cuocere l'aragosta al vapore è quello di utilizzare una pentola a vapore con acqua salata. Cuocila per circa 10-12 minuti per ogni chilo di aragosta, assicurandoti che sia completamente rossa e che la carne sia tenera ma non troppo cotta.

2. Come si prepara una zuppa di aragosta cremosa?

Per preparare una zuppa di aragosta cremosa, inizia scaldando il burro in una pentola, poi aggiungi la carne di aragosta, cipolla, sedano e carote. Aggiungi quindi brodo di pesce, panna e condimenti a piacere. Cuoci fino a che la zuppa sia ben amalgamata e la carne sia tenera. Servi calda.

3. Quali sono i segreti per mantenere la carne dell'aragosta morbida e saporita durante la cottura?

Per mantenere la carne dell'aragosta morbida e saporita, è importante evitare di cuocerla troppo a lungo. Segui le istruzioni di cottura e assicurati di non superare i tempi consigliati. Inoltre, puoi immergere la carne in un bagno di ghiaccio subito dopo la cottura per fermare la cottura residua.

4. Posso cucinare l'aragosta intera o è meglio cuocerla dopo averla sgusciata?

Puoi cucinare l'aragosta sia intera che sgusciata, a seconda della ricetta e della presentazione che preferisci. Cuocerla intera può aggiungere sapore, ma la sgusciatura prima della cottura può semplificare il servizio e la degustazione.

5. Quali sono le varianti regionali delle ricette di aragosta?

Le ricette di aragosta variano in tutto il mondo. Ad esempio, la "Lobster Roll" è una specialità nel New England, mentre la "Lobster Paella" è popolare in Spagna. Esplora le diverse varianti regionali per scoprire nuovi modi di gustare questo prelibato crostaceo.